Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2014

Il Renzisiko che riempie la nostra estate

Decifrare le mosse di Renzi nel prossimo futuro sembra appassionare più di qualunque altro tema i commentatori politici in questa estate.
Non che manchino i temi su cui appassionarsi (e impegnarsi). Ma l'Europa (UE) assiste distratta e chiusa in se stessa a guerre sanguinose ai suoi confini (l'osservazione si aggiunge a quelle del post precedente, di ritorno da una visita nei paesi fondatori). E l'Italia, ancor più chiusa in se stessa, guarda fuori dai suoi confini solo per scrutare intenzioni e inclinazioni del gigante tedesco. Per il resto l'opinione pubblica segue senza grandi passioni il certame cavalleresco sulle riforme costituzionali, istigata tuttavia dagli organi di informazione a farne il centro di ogni problema (o, se si preferisce, la madre di tutte le battaglie). Da quella sfida non deriverà nessuna conseguenza tangibile sulla situazione economica né alcun sollievo al crescente disagio sociale, ma son tutti convinti che il destino di questo governo e di qu…

Europa e riforme. Senza inganni

Ho dedicato l'ultimo post al tema dell'uso massiccio delle cosiddette “armi di distrazione di massa” nel nostro paese, prendendo spunto dal modo con cui è stata trattata, più o meno in tutti gli organi di informazione, la sentenza di appello del Rubigate. Al di là di questo esempio, il tema si ripropone più in generale per una serie di questioni di peso politico anche maggiore. Tanto più se ci confrontiamo con il mondo intorno a noi, come mi sono trovato a fare nel corso di un viaggio compiuto nei giorni scorsi, nei cinque paesi fondatori, con l'Italia, dell'Unione Europea.
Premetto che l'impressione più forte che ho tratto, dallo sguardo gettato nella realtà di questi paesi, è la stessa descritta dagli osservatori che se ne sono occupati, rivelata del resto dall'esito delle elezioni europee: una notevole caduta di tensione sull'obiettivo della costruzione dell'Europa (quella di Ventotene, per capirci senza farla troppo lunga). Ma andando oltre questa …

Agli amici e amiche che leggono

La veste grafica è cambiata, per rendere il testo più leggibile, e ho dato anche un'altra impostazione ai post, per renderli (così spero) più "veloci".
Non perdo però il vizio di "sfidarvi" (ma innanzi tutto di sfidarmi) con ragionamenti più articolati e più meditati. Serviranno a questo le pagine, che avranno questo scopo.
Buona lettura. I commenti sono sempre graditi, le critiche ... prese nella dovuta considerazione